Spiagge Napoli
Napoli

Spiagge Napoli: dove andare al mare da Posillipo a Sorrento

Intro: Quali sono le spiagge di Napoli più belle dove fare il bagno? Scopriamo insieme dove andare al mare nel Golfo partenopeo!

Dalla collina di Posillipo fino alla penisola sorrentina, tra panorami spettacolari e acque limpide con il Vesuvio da sfondo, esistono spiagge stupende dove andare al mare a Napoli.

Escludendo le rinomate isole di Capri, Ischia e Procida e la Costiera Amalfitana, ci sono alcune mete speciali, preferite da napoletani, per fare un bagno in tranquillità senza allontanarsi dalla città.

Hai pianificato la tua vacanza a Napoli, per vedere tutte le sue bellezze artistiche e storiche, ma avresti anche voglia di una pausa relax al mare?

Non devi far altro che leggere questo mio articolo!

Spiagge Napoli: Bagno Elena

Bagno Elena
Ph: Antonio Di Laurenzio

Nel 1840, all’inizio di via Posillipo, fu realizzato il primo stabilimento balneare della città: il famosissimo Bagno Elena.

Situato tra i bellissimi Palazzo Donn’Anna e Palazzo Guercio, negli anni è stato luogo prediletto da artisti e intellettuali, come Eduardo, Totò, Wagner e Oscar Wilde.

Una spiaggia vulcanica con un pontile centrale adibito a solarium, beach bar e ristorante.

Spiagge Napoli: Lido Sirena

Bagno Sirena

Altro stabilimento balneare molto conosciuto in città è il Lido Sirena, poco oltre Palazzo Donn’Anna.

Per accedere bisogna attraversare sotto la strada, tra antiche e storiche case di Posillipo.

Si trova in una piccola insenatura riparata e quindi usufruibile in tutti i mesi dell’anno per chi vuole in piena città trascorrere qualche ora di relax.

Il Bagno Sirena offre anche la possibilità di usufruire del suo ristorante!

Riva Fiorita e Baia della Rocce Verdi

Spiagge Napoli

Chi segue la soap “Un posto al sole” conoscerà sicuramente Villa Volpicelli, location di Palazzo Palladini.

Una delle spiagge più belle alle quali si accede solo a piedi o via mare e che continua con quella di Baia delle Rocce Verdi, gioiello di Villa Fattorusso.

Qui gli ospiti del complesso possono rilassarsi in riva al mare su rocce di tufo e fare il bagno in una piscina di acqua di mare.

Scogliera di Marechiaro

Scoglione Marechiaro

Altro posto prediletto dai napoletani è ‘O Scuglione e’ Marechiare – la scogliera di Marechiaro.

Uno dei luoghi simbolo della Dolce Vita degli anni ’60, dove respirare ancora l’atmosfera unica del piccolo borgo di pescatori.

Marechiaro offre un panorama spettacolare del Vesuvio, della Penisola Sorrentina e di Capri.

Questa scogliera libera è conosciuto anche come Lido Marechiaro e possono essere portati ombrelloni, sdraio e pranzo al sacco, ma nei dintorni troverai ristoranti e localini deliziosi.

È raggiungibile in barca grazie agli storici barcaioli di Marechiaro ed è possibile prenotare anche le escursioni al Parco Sommerso della Gaiola.

Parco Sommerso della Gaiola

Spiagge Napoli Gaiola

Questo luogo incantevole è un’area marina protetta, dov’è possibile fare immersioni subacquee, snorkeling e visite guidate al Parco Archeologico del Pausilypon.

La Gaiola è una tra le spiagge più belle nei dintorni di Napoli, non solo per il panorama spettacolare, ma anche perché nelle sue acque vivono anche specie animali e vegetali protette.

Per questo, la balneazione è permessa solo nella zona B e in alcune fasce orarie, mentre la zona A fa parte della Riserva protetta.

La spiaggia della Gaiola, raggiungibile a piedi anche dal Parco Virgiliano attraverso una rampa di scale, è un posto suggestivo, un’oasi incontaminata dalle acque limpide.

Oltre questa spiaggetta, salendo delle scalette si arriva alla scogliera della Gaiola, dalla quale ammirare i due isolotti uniti da un ponticello roccioso.

Le spiagge di Miseno e Miliscola

Spiagge Napoli Miseno

Collegate con una navetta in partenza dal Vomero, le spiagge di Miseno e Miliscola sono adorate per la loro sabbia fine e gli stabilimenti balneari attrezzati.

Ci sono anche spiagge libere, ma nei periodi di luglio e agosto sono particolarmente affollate! Ti consiglio di arrivare sempre presto al mattino.

Queste zone sono perfette per chi ama gli aperitivi in spiaggia al tramonto e le serate con dj o live per ballare a piedi nudi sulla sabbia.

Da queste parti ti consiglio di vistare la Casina Vanvitelliana e il suo lago!

Spiaggia del Castello di Baia

Spiaggia Castello di Baia

Il Castello di Baia è uno dei monumenti più affascinanti da vedere nei pressi di Bacoli.

Oltre alla sua bellezza architettonica, è un posto meraviglioso dove fare il bagno, grazie alla sua deliziosa spiaggetta, raggiungibile in barca.

Offre un rifugio sabbioso e tranquillo per scappare dallo stress, adatto alle famiglie, ma anche a chi ama viste mozzafiato, poiché al tramonto le ombre del castello si riflettono sull’acqua, creando magici effetti visivi.

Schiacchetiello

Fonte: Fuoridalcloro Tripadvisor

La spiaggia dello Schiacchettiello è una piccola insenatura, che si trova di fronte all’isolotto di Punta Pennata a Bacoli.

Raggiungibile con una barca oppure dalla Piscina Mirabilis, offre un rifugio dal caos cittadino, con scogliere di tufo e acqua cristallina.

Questo luogo fa parte della Riserva Marina dei Campi Flegrei ed è consigliato a chi ama i posti poco affollati e rocciosi.

Spiagge della Penisola Sorrentina: Vico Equense, Sorrento e Scrajo

Spiagge Penisola Sorrentina

Raggiungibili con la Circumvesuviana, dalla Stazione Centrale di Napoli, ci sono le spiagge della Penisola Sorrentina, come quelle della marina di Vico Equense o la spiaggia termale di Scrajo.

Per arrivare ad entrambe bisogna percorrere a piedi dei crinali scoscesi, ma ne vale assolutamente la pena!

Sorrento, invece, ci sono i Bagni della Regina Giovanna, dove tramite una scalinata in legno, si arriva ad una piccola cala dall’acqua turchese.

Allora, sei pronto a goderti spiagge e mare per fare un bagno a Napoli?

Se stai pianificando una vacanza in città e non sai dove dormire a Napoli, puoi leggere il mio articolo nel quale troverai le zone migliori dove alloggiare!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.