Comicon Napoli
Eventi,  Napoli

Comicon Napoli: fiera del fumetto

Intro: Il Comicon Napoli è il famoso festival che parte dal fumetto, motore della manifestazione, per estendersi a tutte le sezioni da cui è composto. Scopriamolo insieme!

Quella del Comicon Napoli non è una manifestazione diventata famosa con semplicità e naturalezza, no.

È la storia della passione di alcuni ragazzi napoletani, lettori e conoscitori del medium, fusi in forme associative prima, per poi aprire anche un piccolo comic-store nel centro storico di Napoli.

Siamo nella metà degli anni ’90 e il fumetto stava subendo dei cambiamenti generazionali, a partire dall’assenza di Pazienza e Micheluzzi, che lasciarono un vuoto culturale da colmare.

Il 25enne Claudio Curcio gestisce la fumetteria, comprende questa necessità di movimentare le acque della nona arte e lo fa invitando autori, gestendo riviste e partecipando a vari festival del fumetto importanti, come il Lucca Comics & Games.

Scatta in lui la scintilla di voler realizzare qualcosa del genere anche nel capoluogo partenopeo, una fiera del fumetto con grandi ambizioni e contaminazioni estere.

Nasce l’idea del Napoli Comicon.

Comicon Napoli: i primi passi

La fumetteria gestita da Claudio diventa il centro di reclutamento di appassionati, volontari, clienti abituali, lettori che condividono la passione con disegnatori, autori, qualche critico e operatore del settore.

La proposta fatta a tutti era di mettere in campo le proprie competenze per realizzare un evento dedicato al fumetto con un’idea che lo distinguesse da tutte le altre manifestazioni.

Vennero fuori il nome, il programma, la grafica, la promozione dell’evento e il logo omaggiato dal disegnatore napoletano Stefano Mandolese. Tutto lavoro volontario.

La svolta fu la location: il Castel Sant’Elmo, punto più alto di Napoli.

L’allora Soprintendente Nicola Spinosa capì che affidare un monumento storico a un pugno di appassionati di fumetto poteva portare tantissime facce giovani in un maniero del ‘400.

La prima edizione del Comicon Napoli risale all’ottobre del 1998.

Fu memorabile, molto apprezzata dal pubblico, dagli operatori, dai partecipanti e dalla critica, nonostante ingenuità logistico-organizzative e mancanza di esperienza.

Il fallimento fu però finanziario e ricadde su quei poveri ragazzi che ci avevano creduto. Ma non si fermarono!

Alcuni di loro portarono avanti la loro idea con determinazione, affrontando la seconda edizione a Villa Pignatelli nel 2000, con il grande fumettista Enki Bilal, e poi per tanti anni alla sede naturale del Castel Sant’Elmo.

Di anno in anno, tra budget risicati e qualche finanziamento istituzionale, l’evento diventava sempre più grande e prendeva forma quell‘idea di affrancare il Fumetto dall’essere mero intrattenimento senza valenza artistica, senza cura nelle esposizioni, senza professionalità nell’offerta estetica, culturale e didattica.

Negli anni la grande famiglia dell’Associazione COMICON, dai soli 3 partecipanti iniziali, si allargava a tanti professionisti, come Alessandro Spinosa e Luca Boschi, Direttore Culturale, uno dei massimi esperti al mondo di fumetto.

Comicon Napoli: oggi

Anno dopo anno, la piccola manifestazione prima e unica del Sud Italia diventava uno dei maggiori Saloni del Fumetto – e del Cinema e Animazione, del Gioco e Videogioco, e di molte altre “anime”.

La passione che ha alimentato la nascita di questo Festival del Fumetto ha visto una rete di collaborazioni internazionali di altissimo profilo, un numero infinito di ospiti avvicendatisi nelle edizioni, tantissime tavole originali e cornici esposte nelle sale del Castel Sant’Elmo, prima e alla Mostra d’Oltremare, oggi.

Il trasferimento dell’evento alla sede di Fuorigrotta è stato naturale e necessario, visto l’esponenziale crescita di visitatori, fan e appassionati.

Nel frattempo è cresciuta anche la struttura del Napoli Comicon, diventando più solida e professionale, riunita in una cooperativa di nome VisioNa.

Comicon Napoli: orari, biglietti e programma

Il successo del Napoli Comicon è indiscutibile, una grande festa attesa ogni anno dalla città partenopea, dagli appassionati della nona arte, ma anche da chi vuole trascorrere del tempo respirando allegria e spensieratezza.

Il Comicon Napoli si svolge alla Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta dal 22 al 25 aprile 2022.

I prezzi dei biglietti sono:

  • 22 aprile: 10€ intero, 6€ ridotto (under 12 – over 65);
  • dal 23 al 25 aprile: 13€ intero, 9€ ridotto (under 12 – over 65);
  • Abbonamento 4 giorni : €30.

GRATUITO: per under 6 (accompagnati da un adulto pagante) e per diversamente abili al 100%.

Trovate cliccando questo link tutte le informazioni circa orari, acquisto e prezzo del biglietto e programma.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.